Struttura Complessa di Medicina Interna

0
24
struttura-complessa-di-Medicina-Interna---terni

AZIENDA OSPEDALIERA SANTA MARIA DI TERNI

La struttura complessa di Medicina Interna, diretta dal 2018 dal Prof. Gaetano Vaudo, è un punto di riferimento dell’Umbria meridionale e dei territori limitrofi per l’assistenza di pazienti internistici “complessi”, cioè quei pazienti affetti da patologie di tipo eminentemente internistico che si caratterizzano per essere anziani o molto anziani, con diverse comorbilità, con prevalenti malattie croniche/cronico-riacutizzate, spesso a rischio di perdita dell’autosufficienza, a volte instabili o critici, in trattamento polifarmacologico, con frequenti ricoveri e a rischio di dimissione difficile, che richiedono un tempo adeguato di ascolto e valutazione, spesso l’intervento di diversi specialisti e soprattutto continuità assistenziale.

La Struttura di Medicina Interna è organizzata in un reparto di degenza per “acuti”  cui si aggiunge una intensa attività ambulatoriale, in parte in corso di implementazione.

Reparto di Medicina Interna

Nel reparto di Medicina Interna afferiscono pazienti che necessitano di una profonda valutazione clinica, laboratoristica, strumentale e multidimensionale, da inquadrare nel più appropriato setting assistenziale in cui ci sia una corretta stratificazione del rischio clinico e una gerarchizzazione dei bisogni, selezionando obiettivi di cura e la terapia più appropriata. Tale processo di decision making, spesso attuato in condizioni di incertezza, consente una adeguata stratificazione prognostica e la personalizzazione della intensità di cure, passando attraverso un rapporto di empatia con il paziente i familiari e il caregiver, e garantendo in ultimo la tanto agognata continuità assistenziale.

Il reparto è dotato di 25 posti letto utilizzati per i ricoveri di pazienti di ogni età provenienti dal Pronto Soccorso (oltre 2000 accessi l’anno), dalla Medicina d’Urgenza  da altri reparti dell’Ospedale di Terni ed anche da altri ospedali.

È attiva una sempre più stretta collaborazione multidisciplinare con gli altri reparti e servizi ospedalieri in particolare per l’assistenza di pazienti cardiologici, neurologici, neuropsichiatrici, gastroenterologici, oncologici ed ematologici.

Attività Ambulatoriale

L’attività di ricovero è affiancata da una intensa attività ambulatoriale, che si occupa di diverse specialità:

  • Ipertensione arteriosa: il Centro Ipertensione Arteriosa si occupa della valutazione di secondo livello dei pazienti affetti da ipertensione arteriosa. I pazienti afferenti ricevono un inquadramento relativamente al rischio cardiovascolare, alle forme di ipertensione secondaria e alla presenza di danno d’organo mediato da ipertensione arteriosa. Monitoraggio pressorio 24 ore ed ecocardiogramma completano le prestazioni ambulatoriali afferenti al centro prenotabili tramite CUP.
  • Visite internistiche: l’attività ambulatoriale in tale ambito è rivolta sia a pazienti provenienti dal territorio sia a pazienti dimessi dalla SC di Medicina Interna che necessitano di un follow-up clinico; i pazienti che afferiscono a tale ambulatorio sono affetti generalmente da patologie internistiche “complesse” richiedenti un adeguato approccio diagnostico e terapeutico.
  • Visite immunologiche: tale tipo di attività si rivolge a pazienti provenienti dal territorio o in follow-up post-dimissione, affetti da patologie complesse del sistema immunitario, in genere con patologie a carattere disreattivo e/o autoimmune richiedenti un approccio adeguato spesso anche in termini multidisciplinari.

Sono in fase di implementazione:

  • Ambulatorio di Diagnostica Vascolare, per la diagnostica delle patologie vascolari arteriose, con particolare riferimento alla malattia arteriosclerotica dei vasi cerebro-afferenti e degli arti inferiori, nonché della malattia trombotica venosa dei distretti degli arti inferiori e superiori.
  • Ambulatorio delle Malattie del ricambio lipidico, al fine di caratterizzare i pazienti affetti da ipercolesterolemia e/o ipertrigliceridemia, su base primitiva o secondaria, nell’ottica di garantirne un adeguato inquadramento nosologico ed indicare l’approccio terapeutico più indicato.
  • Ambulatorio per le Malattie del metabolismo dell’osso, con particolare riferimento alla malattia osteoporotica, in costante incremento in termini di prevalenza, non solo nel sesso femminile, sia nella sua forma primitiva che secondaria, garantendo un adeguato approccio diagnostico ed il successivo intervento terapeutico.

ÉQUIPE

Direttore:  Prof. Gaetano Vaudo
Personale medico: Dott.ri   Giovanni Rocco Fabrizio, Marco Giuliani, Carlo Mattioli,     Cristiano Pizzuti, Giacomo Pucci
Medici in formazione: Sara Alessio, Alberto Cerasari, Leandro Sanesi, Raffaella Sgariglia, Vito Veca
Personale infermieristico: Sandro Bonifazi (Coordinatore), Cristina Capaldi, Maria Chiara De Florio, Paolo Di Clemente, Francesca Giovenali, Fabio Quinzi, Andrea Savoia,          Fabrizia Stinchelli, Flavia Trionfetti, Carolina Vallocchia, Giulia Zerbinati, Flaminia Zuccanti
OSS: Paolo Minelli, Veronica Taurasi, Rosina Venanzi, Marco Vitiello.

.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.