OSTETRICIA E GINECOLOGIA Dipartimento Materno Infantile – Terni

0
4119
OSTETRICIA e GINECOLOGIA Terni

AZIENDA OSPEDALIERA SANTA MARIA DI TERNI

Dal 28 marzo 2019 la struttura complessa di Ostetricia e Ginecologia è diretta dal dott. Leonardo Borrello, nominato vincitore di avviso pubblico e già direttore facente funzione dall’agosto 2018. La struttura, afferente al dipartimento Materno-infantile, si è recentemente arricchita di nuovi strumenti per migliorare i percorsi diagnostici e si avvale di un’organizzazione articolata e completa per una presa in carico totale della donna nel suo percorso ostetrico e/o ginecologico, nel rispetto dei valori e della provenienza culturale di ciascuna.

L’assistenza alla donna e alla coppia viene offerta in modo multidisciplinare da ginecologi/che, ostetriche, infermieri, anestesisti; gruppo che si confronta periodicamente per migliorare la qualità del percorso assistenziale al fine di garantire una serena esperienza in sicurezza e affidabilità. Anche per tale motivo O.N.D.A, l’Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere, ha riconosciuto i 3 Bollini Rosa al reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Azienda ospedaliera di Terni, che rientra nella rosa degli ospedali italiani più “vicini alle donne”.

– OSTETRICIA –

Il reparto di Ostetricia è sede di un punto nascita di secondo livello e garantisce assistenza alle gestanti/puerpere provenienti da tutta la provincia di Terni e anche dall’Alto Lazio. Inoltre, è dotato di un reparto di Terapia Intensiva Neonatale (TIN)  cui afferiscono sia i neonati pretermine e/o patologici nati in ospedale sia quelli nati in altri punti nascita vicini.

Il Percorso Nascita inizia dalla presa in carico della gestante nell’ambulatorio della gravidanza fisiologica e, nei casi di patologia ostetrica, si avvale della collaborazione di altri professionisti, quali diabetologi, endocrinologi, infettivologi e radiologi interventisti.

La struttura inoltre è dotata di ambulatori dedicati a diagnosi prenatale, ecografia di II livello, ecocardiografie fetali (con un nuovissimo ecografo di ultima generazione con visione in 3D e 4D), e del servizio di cardiotocografia (controllo del battito cardiaco fetale) a termine di gravidanza.

Previa specifica visita anestesiologica e  grazie a un servizio di anestesia dedicato, a tutte le gestanti viene offerta h24 la partoanalgesia. Inoltre viene offerta l’opportunità di poter donare o conservare il sangue cordonale, attraverso una raccolta effettuata dopo aver reciso il cordone, che è assolutamente indolore, non invasiva e sicura per la mamma e per il neonato.

Ai  futuri genitori, compatibilmente con l’attività Assistenziale, è consentito visitare  il reparto e le sale parto. Le sale parto sono stanze singole ove è possibile travagliare e partorire applicando le tecniche di gestione del dolore farmacologiche o con metodi naturali, con la possibilità di affrontare il proprio travaglio nelle posizioni libere (sulla palla, in poltrona, in piedi, carponi, ecc.). Durante il travaglio è consentita la presenza di una persona di fiducia della partoriente ed è consentita l’alimentazione. Per quanto riguarda il parto è possibile scegliere di partorire nella posizione che si preferisce (classica, sul fianco, carponi). Prossimamente, inoltre, una delle 3 Sale Parto sarà dotata anche di una vasca per il parto in acqua di ultima generazione,  che consentirà alla donna di affrontare la componente dolorosa sfruttando tutti i benefici dell’acqua.

Prima del parto, da oltre vent’anni, non è più prevista l’esecuzione del clistere evacuativo e la rasatura dei peli pubici. Il ricorso all’episiotomia, ove necessaria, avviene nel pieno rispetto delle percentuali indicate dall’OMS.

Al momento del parto si promuove il contatto pelle a pelle madre-bambino “skin to skin”, si esegue il taglio del cordone quando smette di pulsare, coinvolgendo anche il papà se lo desidera, e si favorisce l’attaccamento precoce del nuovo nato al seno già in sala parto al fine di sostenere la mamma per un allattamento esclusivo. Se le condizioni di adattamento neonatale lo consentono, il neonato può rimanere accanto alla mamma anche nelle 2 ore successive al parto. Tutti i neo genitori sono presenti al momento del bagnetto e alla visita del Neonatologo, che nell’Azienda ospedaliera di Terni avviene per ogni nuovo nato sia da parto naturale che da taglio cesareo, h24 e 7 giorni su 7.

In ostetricia le camere di degenza sono da 2 letti con bagno e consentono di avere i propri figli accanto h24 (rooming in).

Tutta l’equipe condivide la scelta di promuovere il parto vaginale rispetto al taglio cesareo (VBAC), cercando di far superare certi allarmismi nel rispetto delle evidenze scientifiche e delle più aggiornate Linee Guida.

Per ultimo, ma non meno importante, per tutelare la vita dei neonati e le donne che vivono situazioni di disagio psico-sociale, viene garantito il parto in anonimato con la possibilità da parte della donna di non riconoscere il neonato e di affidarlo alle cure di una famiglia adottiva attraverso il tribunale dei minori.

– GINECOLOGIA –

Anche in area ginecologica la filosofia è quella di mettere la paziente al centro dei percorsi diagnostico-assistenzali, implementando lo scambio ospedale-territorio per la presa in carico integrata della paziente a 360°.

La tradizionale vocazione chirurgica della struttura, con oltre 1000 interventi l’anno, si concretizza con l’offerta di un’ampia e articolata tipologia di interventi che privilegia sia la chirurgia mininvasiva laparoscopica per patologie ginecologiche benigne (isterectomie, miomectomie, endometriosi anche severe, prolasso genitale) e per patologie maligne (neoplasie uterine dell’endometrio, della cervice o dell’ovaio in stadi iniziali), sia la chirurgia vaginale, tecnica di esclusivo appannaggio della chirurgia ginecologica (per isterectomie anche di uteri voluminosi, prolasso genitale, patologie uro-ginecologiche, correzione funzionale dei difetti della statica pelvica con o senza conservazione dell’utero, correzione della incontinenza urinaria anche con tecnica di colposospensione  protesica laparoscopica), tenendo conto delle variabili  anatomiche individuali e delle aspettative della paziente.

La patologia oncologica viene gestita autonomamente o, in caso di elevata complessità multidisciplinare, anche in cooperazione con i chirurghi generali.

La gestione pre e post-operatoria viene coordinata in collaborazione con il dipartimento di Oncologia avvalendosi della Oncologia medica e della Radioterapia.

Inoltre, ci sono ambulatori ginecologici dedicati  (3° piano) alla prevenzione e alla diagnosi precoce delle patologie benigne e maligne, prelievi per Pap Test, test per Papilloma Virus, colposcopia, isteroscopia, piccoli interventi di elettrochirurgia per patologie del basso tratto genitale ed ecografie; presso il Centro Salute Donna (1° piano seminterrato) vengono eseguite le visite ginecologiche.

Intanto, è stato approntato e rivisto il nuovo piano di ristrutturazione delle aree di degenza e dei locali dedicati alle attività specialistiche di ginecologia, la cui realizzazione inizierà nei prossimi mesi.

ÉQUIPE
Direttore: Dr. Borrello Leonardo

Ginecologi
Dr. Crimi Edoardo, Dr.ssa Ferretti Manila, Dr.ssa Giri Carla, Dr.ssa Graziano Marialida,
Dr. Lerro Niccolò, Dr. Morbidoni Dario, Dr.ssa Nenz Maria Chiara, Dr. Petrelli Adriano, Dr.ssa Pucci Francesca, Dr. Provaroni Angelo, Dr. Taticchi Flavio

P.O.
Dr.ssa Bianco Maria Antonietta

Ostetriche Sala Parto
Battaglini Chiara, Bellonia Maria Pompea, Brozzetti Katiuscia, Brozzi Roberta,
Canalini Krizia, Chiocchia Martina, Cordeschi Lorena, Dicorato Paola, Fainelli Gianna, Falco Maria, Fanti Cristina, Gravagna Matilde, Maisto Francesca, Marchetti Cristina, Martoni Antonella, Pallozzi Luisella

Infermieri Sala Parto
Angeletti Rosaria, Busatti Anneliese, Cammarota Daniela, Capobianco Cosima, Cruciani Sandra, Quintili Monia, Dei Bianchi Daniela, Gubinelli Mariagiulia, Moscatelli Roberta, Raponi Maria, Riccardi Lucia

Reparto Ostetricia Rooming in e Nido
Bruschini Nicoletta (Coordinatrice ostetrica), Bettarelli Laura, Carlini Maria Letizia, Ciatti Rita, Federici Alessandra, Grisci Laura, Leandri Carolina, Mencarelli Michela, Mirra Giuliana, Pantalone Laura, Posanzini Sabrina, Rosati Arianna, Rosi Elisa, Santarelli Sabina, Tortoioli Marta, Vittori Elisabetta

Reparto Ginecologia
Paterni Lorella (Coordinatrice infermiera), Bianchetti Federica, Bracone Giovanna, Daniele Emanuela, Deflorio Maria Chiara, Feraru Anisoara, Germani Valentina,
Marasco Silvia, Martellucci Maurizia, Rosati Elisa

OSS
Santori Claudia, Sebastiani Federica, Sequino CinziaTirinzi Silvia, Pompili Fiorella (Ausiliaria)

Anestesisti Partoanalgesia
Dr.ssa Bizzarri Annalisa, Dr.ssa Casali Marta, Dr. Colasanti Andrea, Dr. De Masi Giuseppe, Dr.ssa Ferialla Silvia, Dr.ssa Testa Gisella.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSindromi neoplastiche ereditarie

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.