OSTEOPATIA: una soluzione efficace per la cervicalgia

0
279
Cervicalgia

OSTEOPATIA: una soluzione efficace per la cervicalgia

Esistono molte terapie che si occupano del rachide cervicale, l’osteopatia in questi ultimi anni si sta dimostrando tra le più utili ed efficaci risolvendo le cause del problema e non limitandosi alla risoluzione dei sintomi.
Questo perché gli osteopati, per la loro formazione, sono indirizzati a ricercare e trattare la causa del dolore piuttosto che semplicemente a trattarne il sintomo; il paziente viene sempre valutato oltre che nella zona di sofferenza anche nella sua globalità.

La cervicalgia, o dolore al collo, è un disturbo comune causato da una serie di fattori tra i quali: stress e tensioni, mancanza di esercizio fisico, postura scorretta, l’uso di cuscini inappropriati e/o di un letto troppo morbido, patologie come l’artrosi o eventi traumatici tra i quali il più comune ed importante è il colpo di frusta.

Inoltre per le numerose relazioni che esistono tra il rachide cervicale ed il resto del corpo possiamo tranquillamente affermare che i problemi di “cervicale” interessano l’intero organismo. La cervicalgia si associa frequentemente a disturbi come nausea, mal di testa e vertigini che non vanno mai sottovalutati. Anche se a soffrire di questo disturbo sono in molti, ogni singolo caso va considerato unico e trattato come tale.

Come l’osteopata tratta la cervicalgia?

L’osteopata utilizza le proprie mani come unico strumento di lavoro; la sua grande sensibilità palpatoria permette di comprendere quali aree del corpo non funzionano correttamente.
La palpazione e le manipolazioni utilizzate sono estremamente dolci e mai dolorose, sono indirizzate a garantire il ripristino della corretta funzione di tutte quelle aeree che presentano problemi e non sono integrate correttamente.
Nel caso della cervicalgia l’osteopata esamina e tratta, oltre alla regione dolorosa, anche altre sedi come ad esempio: il cranio, la bocca, il bacino, il torace, la schiena e a volte anche gli organi interni, come lo stomaco perché è in relazione con alcuni nervi situati alla base del cranio.

Marzia Martellotti – Osteopata D.O.
Osteopata della Federazione Italiana di Canottaggio

LASCIA UN COMMENTO