MAMMOGRAFIA IN 3D O TOMOSINTESI

0
537
Studio Anteo
Studio Anteo

La nuova diagnostica nei tumori del seno è finalmente anche a Terni.
Per sconfiggere il cancro al seno, la prevenzione resta l’arma fondamentale.
In tal senso, l’adozione della tomosintesi mammaria, la tecnologia all’avanguardia utilizzata per la prevenzione senologica è fondamentale per tutte le donne.
Si tratta in pratica di una mammografia tridimensionale ad alta definizione.
È un passo avanti importante per la tecnologia più avanzata della prevenzione del cancro al seno.
La tomosintesi è uno strumento diagnostico che permette di studiare la mammella ‘a strati’ dello spessore di un millimetro, scomponendola in tante immagini che poi, sovrapposte, ricostruiscono la figura della mammella nella sua completezza. Tutto questo si traduce in un grande vantaggio per i seni difficili da leggere -ad esempio nei seni densi- che possono così essere analizzati più specificamente e in dettaglio, svelando lesioni che nell’immagine d’insieme sarebbero mascherate e riuscendo ad individuare lesioni che risulterebbero ‘invisibili’ con l’esame tradizionale.

Mammografia 3d
Mammografia 3d

É la vera innovazione in campo senologico.
Estremamente efficace, riesce a rilevare con un’elevata accuratezza diagnostica, lesioni tumorali al seno molto piccole con percentuali pari quasi al doppio di quelle offerte dalla mammografia digitale.
Non esiste neanche un ipotetico rischio di radiazioni, perché il mammografo acquisisce direttamente gli strati (3d) e ricostruisce con un algoritmo matematico l’immagine in 2d, per cui la dose finale è simile a quella di una mammografia.
Penso che come il cd ha sostituito il vinile, la tac ha rimpiazzato la radiografia del torace, così la nuova tomosintesi sostituirà la bidimensionale. Il primo apparecchio di tomosintesi è stato appena istallato presso lo studio Anteo.

Dott.ssa LORELLA FIORITI

LASCIA UN COMMENTO