L’APPROCCIO OSTEOPATICO PER L’INSONNIA DEL NEONATO

0
107
Marzia Martellotti

Il neonato riposa solo per un’ora o poco più? Irritato e inconsolabile piange continuamente, obbligando i genitori a notti insonni per mesi.

Dopo avere escluso gravi patologie, il pediatra a volte dichiara di non comprenderne la causa e quindi di non avere una cura per risolvere il disturbo.

Che fare allora? L’osteopatia inquadra questo disturbo come la diretta conseguenza di lesioni somatiche del cranio del bambino e delle vertebre cervicali alte, a seguito del trauma del parto o di posizioni traumatiche assunte dal feto durante gli ultimi mesi di gravidanza. Con il trattamento osteopatico si normalizza la struttura (anatomia del corpo) e si agisce sulla sua mobilità (mobilità delle ossa del cranio e delle vertebre) per riequilibrare la funzione fisiologica.

Il cervello di un neonato è in piena maturazione e soltanto le funzioni vegetative (sonno, veglia, digestione, assimilazione, ecc.) sono pienamente espresse, per cui l’effetto di tali lesioni somatiche sarà maggiormente evidente, causando:

  • disturbi del sonno
  • irritabilità
  • coliche gassose
  • reflusso gastro-esofageo.

Alla nascita, la prima vertebra cervicale e i condili occipitali sono strutture cartilaginee (non ancora ossificate), che possono andare incontro a compressioni a seguito delle pressioni esercitate dalle contrazioni dell’utero durante il parto.

Tali ossa contraggono intimi rapporti con le strutture neurologiche implicate nella regolazione del ciclo sonno-veglia e sono:

  • Ganglio cervicale superiore
  • Sistema reticolare
  • Nervo vago.

L’irritazione e la compressione di tali strutture nervose a opera dei tessuti di sostegno adiacenti (vertebre cervicali alte, ossa del cranio, prime vertebre dorsali e relative coste) possono dar luogo a un disturbo del ritmo sonno-veglia. In altri casi, invece l’effetto del trauma può generare, se non dolore, quanto meno un forte disagio che si manifesta con irritabilità e pianto.

Il trattamento osteopatico
L’intervento dell’osteopata sarà orientato a diagnosticare queste disfunzioni somatiche e al loro trattamento.
Il trattamento osteopatico del neonato e del bambino si caratterizza per un approccio soft e indolore che, nell’arco di alcune sedute, lo porterà a riacquistare un sonno regolare e restauratore, contribuendo a prevenire l’insorgere in futuro di ulteriori problematiche.

Marzia Martellotti
Osteopata D.O.
Osteopata della Federazione Italiana di Canottaggio
RICEVE a TerniRoma
PER APPUNTAMENTO
Cell. 328.9670207 – marziamartellotti@gmail.com

LASCIA UN COMMENTO

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.