DONNE allo SPECCHIO

0
9
estetica evoluta

Imparerai insieme a me a truccarti e sentirti nuovamente bella

Non è solo una parentesi di leggerezza durante la quale le donne non pensano alla malattia, il trucco per un malato oncologico è una vera e propria iniezione di fiducia: uno strumento di supporto psicologico che le aiuta a ritrovare forza, a sentirsi bene con loro stesse, a rilassarsi prima delle terapie e ad affrontare le conseguenze con una marcia in più.  In questo caso il trucco è un valido supporto per superare il disagio e aumentare l’autostima.

I cosiddetti prodotti da camouflage sono cosmetici simili in tutto e per tutto ai prodotti che siamo abituate a usare, ma dotati di caratteristiche specifiche per essere tollerati anche dalle pelli più sensibili o irritate. Sono ipoallergenici, waterproof, contengono un filtro solare UVA e vanno usati esattamente come gli altri.

Una delle principali funzioni dell’epidermide è quella di creare una barriera tra l’ambiente interno e l’ambiente esterno, proteggendoci. Se la pelle è lesa o compromessa da terapie oncologiche la barriera cutanea è più fragile e la funzione barriera meno efficace.

Ci sono quindi piccoli accorgimenti da prendere per tutelare ulteriormente una pelle che al momento ha bisogno di cure ancora più dedicate. Infatti, i prodotti cosmetici che usavamo prima potrebbero non essere i più indicati, almeno in una prima fase.

La prima cosa è ripristinare la funzione barriera. Per questo è bene utilizzare creme con un buon potere nutriente e ristrutturante. Va benissimo il burro di Karitè, gli oli vegetali, l’acido ialuronico che mantiene l’idratazione. Meglio se il prodotto ha anche vitamina E, antiossidante e rigenerante.

È importante fare attenzione soprattutto a siliconi ed allergeni. Il silicone forma una pellicola che non nutre la pelle ma semplicemente la riveste. Col tempo tende a seccarla, a occludere i pori e a favorire brufoli, punti neri e grani di miglio. Spesso sono presenti in creme, fondotinta, primer (spesso fatti di solo silicone) e sieri. Quindi, prima di acquistare un prodotto, controllate se ci sono sostanze con suffissi in: thicone-xiloxane-silanoil.
Anche gli allergeni sono sostanze solitamente innocue per la maggior parte delle persone, ma che, nelle persone che hanno una barriera cutanea compromessa, possono provocare reazioni di varia natura. Questo è molto frequente nei pazienti oncologici, che possono manifestare fenomeni irritativi. Come fare a capire? In generale se un prodotto mi arrossa o mi provoca irritazione una causa potrebbe essere la presenza di allergeni dati dal profumo o da altri derivati vegetali. Fate attenzione anche a tutto quello che potrebbe contenere agenti allergizzanti e irritanti, diminuite la quantità di ammorbidente durante i lavaggi, spesso è causa di dermatiti.

Prenota il tuo appuntamento personalizzato di make-up, sarò al tuo fianco per vivere un momento speciale nel nome della bellezza.

Per informazioni o per prenotare una prima consulenza gratuita

Stella Polare Estetica Evoluta di Dioturni Cinzia
Via Mola di Bernardo, 15 Terni
Tel. 0744271621 – Cell.3755463555

Oppure potete scriverci a stellapolare.esteticaevoluta@gmail.com,
visitare il nostro sito www.esteticastellapolare.it,
o contattarci alla pagina facebook estetica evoluta stella polare

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.