DENSITOMETRIA OSSEA

0
17
densita-ossea

Cosa è la MOC

La MOC permette di diagnosticare l’osteoporosi, ma soprattutto di rilevare in maniera precisa la densità minerale ossea, specialmente nei soggetti maggiormente a rischio di frattura. Si tratta di un esame consigliato a tutte le donne che stanno attraversando il periodo della post-menopausa (quindi sopra i 65 anni), a tutte le donne che hanno subìto un calo di statura superiore ai 6 cm, alle donne che manifestano una carenza estrogenica -che può presentarsi a causa di diversi fattori, come una amenorrea secondaria prolungata (assenza di mestruazioni), una amenorrea pre-menopausale di durata superiore a 6 mesi- o alle donne che hanno avuto una menopausa precoce, cominciata cioè prima dei 45 anni.

Anche alle donne che presentano per l’osteoporosi un’anamnesi familiare materna positiva è indicato di svolgere questo esame, quindi in caso di familiarità con fratture del femore, del collo del femore o delle vertebre. Per quanto riguarda gli uomini, l’indicazione è quella di sottoporsi alla MOC a partire dai 70 anni di età. A prescindere dal fatto che il paziente sia un uomo o una donna, il consiglio è quello di eseguire la densitometria a tutte le persone che stanno seguendo terapie farmacologiche a base di cortisone e altri farmaci osteopenizzanti, ai soggetti che sono caratterizzati da un’eccessiva magrezza, a coloro che hanno subìto fratture dovute a fragilità ossea o che hanno casi di osteoporosi in famiglia.

Un’altra categoria di persone alle quali si consiglia di eseguire l’esame di densitometria ossea è quella per cui precedenti esami radiologici hanno evidenziato cedimenti vertebrali.

Fioriti-moc

Dott.ssa Lorella Fioriti
Specialista in Radiodiagnostica, Ecografia,
Mammografia e Tomosintesi Mammaria

www.lorellafioriti.com

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.