COLTIVIAMO LA CULTURA

0
25
Coltiviamo la Cultura

Il servizio al cittadino COLTIVIAMO LA CULTURA è il nuovo, generoso impegno che alcuni educatori assumono a favore della città e del territorio, nella convinzione, appunto, che la quasi totalità dei problemi esistenti in una comunità tragga origine dall’assenza di cultura e si basi su conoscenze approssimative o banalizzanti. Ignoranza, tracotanza e superficialità si sono insinuate, purtroppo, in molti ambiti dell’organizzazione amministrativa statale; la politica, sfregiata e corrosa da una deprimente partitica padronale -che ricorre puntigliosamente alla deprivazione logica e culturale-, si rivolge sempre più al ventre e non alla mente dei cittadini. Occorre allora essere molto guardinghi: quando infatti le capacità mentali si assottigliano, quelle del ventre ingigantiscono e prorompono. Possiamo solo contare, per una meta che potrebbe dare frutti non prima di qualche secolo (noi ci saremo ancora perché la tensione ideale per la libertà e per la cultura non morirà mai), sull’impegno straordinario dei nuovi, grandi, capitalizzatori di “tempo libero”, quelli che hanno tesaurizzato scienza, esperienza e conoscenza e che vogliano comunicare queste loro ricchezze a chi ne farà richiesta.

Σχολή, skolè, scuola, nella sua accezione classica significa “tempo libero da trascorrere piacevolmente”, il tempo di non lavoro che consentiva ai figli dei non schiavi, di ricevere educazione (paideia). Oggi, fruendo noi della cosiddetta “scuola dell’obbligo”, i veri depositari di tempo da dedicare alla educazione degli altri sono le persone anziane che hanno già assolto al loro ciclo lavorativo o al loro impegno politico-amministrativo ed hanno, così, molto tempo libero per insegnare, per educare.

Sì, il nuovo tempo libero, quindi la nuova scuola, sarà animato da quelli che io, da tempo, definisco Senatori della città, le persone cioè che si dedicano agli altri con generosità, gratuità, umanità e che sono, ovviamente, in possesso di ottime conoscenze culturali. Chi di quest’ultime è privato (non basta certo la laurea per definirsi “colti”) è sempre ciecamente convinto di sapere e saper fare poiché per lui il comprensibile è soltanto quello che riesce a capire, ma, in realtà, è intento ad accumulare,  carica dietro carica, migliaia (anche decine di migliaia) di euro mensili, tranquillamente prelevate dalle tasche dei lavoratori per i quali dice di battersi. Noi preferiamo il dare (gratuitamente) al prendere (a volte subdolamente) e ci atteniamo alla regina delle massime, di socratica memoria: so di non sapere, continuando, pertanto, a studiare, a ricercare, a comunicare, a proporre confronti, a coltivare ed assimilare, insieme ad altri, cultura.

Ecco dunque la politica di cui si ha necessità: l’arte di risolvere i problemi dei cittadini fornendo cultura, cultura progettuale soprattutto, in merito alla quale confrontarsi, senza attardarsi nella consunta demagogia di appartenenza a fedi destro-sinistre di euclidea memoria. I poli, ecco cuore e sostanza della politica assiologica (non assiale), sono due: uomo libero o cultore di privilegi; sapere o non sapere. Ci si confronti allora sulla consistenza dei progetti, non sulla evanescenza delle chiacchiere o sulla propaganda piatta di sciatti politicanti!

Nel tentativo (del tutto temerario, certo) di indirizzarci verso una società colta, iniziamo con l’impegno che qui presentiamo: rispondere, esaustivamente e gratuitamente, alle vostre domande. A lato potete osservare la presenza di un folto numero di professionisti della cultura che, da ottobre, si mettono a disposizione per rispondere, tramite email, alle vostre domande. Presento le mie scuse a tutti gli altri, tantissimi, che, per mancanza di tempo e di spazio, non ho ancora potuto inserire: sono tanti e, anch’essi, di straordinario spessore morale e culturale. Grazie.

TEMATICA DOCENTE EMAIL
Antopologia: insieme di valori impliciti nella visione del mondo dell’uomo contemporaneo. Prof. Roberto Stopponi stopponi.roberto@libero.it
Arrone: storia e arte. Alberto Ascani alasca1@alice.it
Arte del novecento a Terni. Prof. Mino Valeri minovaleri@yahoo.it
Creatività poetica: il culto della parola. Prof. Renzo Segoloni lorenzo.segoloni@gmail.com
Curiosità scientifiche. Dott. Vittorio Grechi vittorio.grechi@gmail.com
Diritti umani. Prof. Marcello Ricci marcelloric@gmail.com
Europa e sviluppo sostenibile. Ing. Giacomo Porrazzini g.porrazzini@gmail.com
Giovani: i luoghi della creatività. Arch. Gabriele Ferracci ferraccigabriele@gmail.com
Internet: storia, nascita,evoluzione e prospettive. Alberto Ratini a.ratini@targetinformatica.it
Immigrazione: fermarla, non fermarla; informiamoci su ciò che accade. Prof. Mauro Scarpellini piattaformaprof@libero.it
Letteratura Greco-latina: basi. Maria Vittoria Petrioli mavi.petrioli@gmail.com
 Malattie cardiovascolari: consigli per prevenirle.

 I più emozionanti poeti d’amore del secolo scorso.

Dott. Marcello Coronelli marcello.coronelli@tin.it
Matematica della scoperta. Le basi e l’intuizione. Prof. Giampiero Raspetti info@lapagina.info
Medicina vaterinaria.   Dott. Marco Cozza marco_cozza@libero.it
Narni, la sua storia e i suoi personaggi.

Informatica e progetti internazionali.

Ing. Giuseppe Fortunati fgiusepp@libero.it
Occhi: la salute. Fotografia: tecnica e aspetti artistici. Dott. Marco Ilari ilarimarco58@gmail.com
Recupero dei materiali. Sostenibilità ambientale. Prof. Carlo Santulli carlo.santulli@unicam.it
Religione cattolica. Beni culturali della Diocesi TNA. Dott. Claudio Don Bosi donclaudiobosi@gmail.com
Soccorso nidiacei. Martino Raspetti 3279185126
 Ternana calcio: storia. Trekking.

 Fotografia: tecnica e aspetti artistici.

Marco Barcarotti marcoprog@tin.it
Terni: Città del Risorgimento. Arte e poesia                dell’avanguardia storica del futurismo in Terni. Prof. Domenico Cialfi domenico.cialfi@gmail.com
Terni: la città fiaba: da Furio Miselli a Stefano de Majo. Dott. Stefano de Majo stefanodmj@libero.it
Terni: Parco Nera, Cascata Marmore, Lago dPiediluco. Arch. Miro Virili miro.virili@gmail.com
Terni: urbanistica e architettura dall’ottocento a oggi. Arch. Paolo Leonelli studio_ls@tin.it
Territorio umbro: eccellenze, tradizioni, gastronomia. Dott.ssa Loretta Santini lorettasantini@gmail.com
Tutor migranti per orientamento ai servizi territoriali. Educatrice Paola Scancella paolascancella@gmail.com
Valnerina: storia. Ecomuseo per la dorsale appenninica umbra. Ricercatore Augusto Lucidi alucidi@cedrav.net

Giampiero Raspetti

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.