Cohousing, il nuovo modo di abitare insieme

0
6
Casa Mia

Il Cohousing è una parola che esprime un concetto complesso, ma tuttavia incoraggiante. Si tratta di un “nuovo” modo di abitare, che in realtà si ispira alle comunità e ai villaggi di una volta, oltre a essere praticato già dagli anni ’60 all’estero. Dovrebbe significare, letteralmente, “abitare insieme”, quindi condividere e socializzare, dimezzare costi e aumentare i vantaggi.

Tali strutture hanno avuto origine nel Nord Europa ed in tempi recenti si sono diffuse anche in Italia. Sono autorizzate dal Comune e si rivolgono a persone che sono autosufficienti o parzialmente autosufficienti, ma con delle schede di valutazione compilate dal Medico di base e monitorate nel tempo. Esse sono classificate come Cohousing, co-abitazioni tra persone che hanno il loro spazio individuale nella casa, la loro camera, ma condividono salone e cucina, hanno un sostegno professionale nelle attività legate all’igiene personale, alla preparazione dei pasti, alla lavanderia e nelle attività quotidiane; non hanno orari e possono entrare ed uscire dalla struttura senza problemi: una sorta di albergo tutelato. Questa tipologia di appartamento ha lo scopo di combattere la solitudine e di mantenere nell’anziano le autonomie personali, dentro e fuori dalla casa.

Il concetto di cohousing preserva dunque la privacy e la volontà di vivere per conto proprio, nella propria casa, ma mira a rendere comuni alcuni spazi e alcune attività con gli abitanti dello stesso appartamento.

Casa Mia Assistenza e servizi residenziali per anziani
Piazza Dino Risi, 2 – Narni Scalo (TR)
cell. 349.4034801 / 339.6705704
facilmente raggiungibile dall’uscita E45 Narni- San Gemini

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.