CLINICA MEDICA REUMATOLOGIA E TERAPIA MEDICA DEL DOLORE

0
14
CLINICA-MEDICA-REUMATOLOGIA

AZIENDA OSPEDALIERA SANTA MARIA DI TERNI

La Clinica Medica Reumatologia e Terapia Medica del Dolore è una Struttura Complessa a direzione universitaria presente all’interno dell’Azienda Ospedaliera “Santa Maria” di Terni fin dal 1974. Sotto la guida del prof. Fausto Grignani fino al 1982 e poi del prof. Adolfo Puxeddu fino al 2009, la struttura dal 2010 è diretta dal prof. Stefano Coaccioli, che per 9 anni ne era stato stato Vicedirettore f.f., in ordine al fatto che il prof. Puxeddu ricopriva la carica di Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo perugino.

L’attività della Clinica Medica si inserisce nella convenzione vigente fra l’Università degli Studi di Perugia e l’Azienda Ospedaliera di Terni e si suddivide, per motivi istituzionali, in tre parti: attività assistenziale, attività didattica e attività di ricerca.

L’ATTIVITÀ ASSISTENZIALE

La Clinica Medica si occupa di pazienti affetti da patologie di interesse internistico, cioè quelle malattie e quelle sindromi che colpiscono gli organi, i sistemi e gli apparati interni. L’attività si divide nel Reparto di degenza ordinaria, in Ambulatorio e in Day Hospital.
Attività Clinica. L’attività clinica provvede all’assistenza in ricovero ordinario di oltre 1500 pazienti ogni anno, con particolare riguardo alle sindromi edemigene (scompenso cardiaco, sindrome nefrosica e cirrosi epatica scompensata), alle patologie polmonari, renali, cerebrovascolari e cardiovascolari in genere, alle malattie reumatologiche e del sistema muscoloscheletrico (artriti, artrosi, connettiviti, osteoporosi primitiva e secondaria), alle malattie ematologiche, immunologiche ed autoimmunitarie, alle patologie oncoematologiche, ai disordini del metabolismo (diabete mellito).

I dirigenti medici afferenti alla Clinica Medica si distinguono per particolari competenze in alcune attività cliniche specialistiche, che sono in grado di “coprire” tutto lo spettro delle Malattie Internistiche, sia sul piano generale sia a livello specialistico.
Il dottor Di Cato e la dottoressa Panaccione sono specialisti in Reumatologia, la dottoressa Pennacchi in Medicina Interna ed Ematologia, la dottoressa Basili in Pneumologia, il dottor Mecarocci in Medicina Interna e Oncologia Medica, la dottoressa Di Loreto in Oncologia Medica.

Da oltre 15 anni inoltre la Clinica Medica rappresenta un punto di riferimento per la Medicina del Dolore. È stata infatti insignita della qualifica di Centro Europeo per la Medicina del Dolore dalla Lega Europea contro il Dolore con sede a Zurigo, mentre è sede della redazione della rivista on line Pain Nursing Magazine (www.painnursing.it).

In questo particolare ambito i campi di attività assistenziale sono rappresentati dalla Medicina del Dolore in senso ampio, ma con particolare riguardo ai seguenti: dolore cronico degenerativo (es. artrosi e osteoporosi), dolore cronico infiammatorio (es. artriti e connettiviti sistemiche), dolore neuropatico (da lesione del sistema nervoso centrale e periferico), dolore funzionale (es. fibromialgia, dolore muscoloscheletrico cronico diffuso, sindrome regionale dolorosa complessa) e dolore oncologico (primitivo, legato alla neoplasia, e secondario a chemio -e radio- terapia).

Attività Ambulatoriale. Alla Clinica Medica afferiscono due Ambulatori per pazienti esterni (che accedono tramite prenotazioni CUP): uno di Reumatologia e Terapia Medica del Dolore (responsabile il dottor Luca Di Cato, con la collaborazione dalla Dottoressa Anna Panaccione) ed uno di Ematologia (responsabile la dottoressa Manuela Pennacchi).

Attività in Day Hospital Medico. L’attività di DH è rivolta ai pazienti affetti da malattie reumatologiche del connettivo e dell’apparato muscoloscheletrico per la somministrazione di terapia per via parenterale – che non può essere eseguita a domicilio.

La Clinica Medica svolge inoltre attività di consulenza per la Medicina Interna e per la Medicina del Dolore nell’Ospedale di Riabilitazione Intensiva “Santa Rita” di Cascia (Perugia).

L’ATTIVITÀ DIDATTICA

La didattica si svolge su due livelli. Il primo è rappresentato dalle lezioni accademiche in aula e da seminari pluridisciplinari. Le prime riguardano gli insegnamenti della Semeiotica Medica per gli studenti del IV anno e della Medicina Interna per gli studenti del V e del VI anno. I secondi sono rivolti a tutti gli studenti del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia nella Sede ternana dell’Ateneo perugino. In Reparto e in Ambulatorio, invece, si svolge attività didattica pratica presso il letto del paziente in ordine alla preparazione pratica medica professionalizzante. Questa attività pratica è rivolta gli studenti dei Corsi di Semeiotica Medica e di Medicina Interna, così come ai Medici Specializzandi in Oncologia Medica e in Medicina Generale.

La Clinica Medica svolge inoltre attività di docenza (con una Cattedra Ordinaria di Medicina Interna e Reumatologia) presso i Corsi dell’Università LU.de.S a Lugano (Svizzera) e a La Valletta (Malta), ed è stata invitata, infine, a tenere relazioni e letture accademiche in oltre 400 Congressi nazionali ed internazionali.

L’ATTIVITÀ DI RICERCA

La ricerca svolta dalla Clinica Medica è incentrata sulle malattie autoimmuni e reumatologiche, sui disordini del metabolismo e sul dolore nelle sue varie forme: acuto, cronico, infiammatorio, oncologico, neuropatico.

Pubblicazioni scientifiche. Solo negli ultimi 20 anni la Clinica ha pubblicato oltre 300 lavori scientifici, suddivisi in articoli originali, libri e capitoli di libri, rassegne e case report, che sono stati editi in numerose prestigiose riviste internazionali.

Risultati scientifici ottenuti. È stata definita per la prima volta una forma di artrite reumatoide, denominata artrite reumatoide dell’anziano, che mostra caratteristiche cliniche ed immunologiche che sovrappongono l’artrite reumatoide alla polimialgia reumatica. È stato documentato il primo caso di miastenia gravis (non indotta da farmaci) in una paziente con artrite reumatoide e, sempre nell’artrite reumatoide, è stato rilevato come l’aterosclerosi carotidea non correla con la colesterolemia, ma è espressione dell’infiammazione cronica e quindi dell’aterosclerosi “accelerata”. È stato studiato longitudinalmente lo stato del metabolismo osseo in giovani atlete professioniste e, per la prima volta, è stato dimostrato come l’architettura ossea sia capace di variare in modo repentino in relazione all’intensità dell’attività fisica. È stato dimostrato che l’immunità cellulare non appare coinvolta nella patogenesi della retinopatia diabetica, e sono state studiate, per la prima volta, le sottopopolazioni linfocitarie nei giovani pazienti diabetici all’esordio della malattia. È stato realizzato il primo studio epidemiologico completamente italiano sulla prevalenza e sulle caratteristiche del dolore cronico e sono state scritte le linee guida per la terapia di numerose patologie caratterizzate da dolore cronico e per la depressione secondaria al dolore cronico. È stato studiato l’effetto della meditazione buddhista sull’intensità del dolore cronico, così come le raccomandazioni internazionali sulla terapia multimodale per il dolore cronico infiammatorio e degenerativo.
È stato pubblicato infine, il primo Codice Etico per la Medicina del Dolore.

La posizione nello scenario accademico nazionale e internazionale. La Clinica diretta dal prof. Coaccioli è sede della Direzione Editoriale della rivista online Pain Nursing Magazine (www.painnursing.it); rappresenta l’Italia nella European Pain Federation (EFIC www.efic.org); è stata fondatrice della European League Against Pain (EuLAP www.eulap.org), dalla quale è stata recentemente insignita del titolo di Centro Europeo per la Medicina del Dolore; è sede del Presidente-Eletto dell’Associazione Italiana per lo Studio del Dolore (AISD www.aisd.it) ed è stata fondatrice del Centro Internazionale per lo Studio del Dolore Animale (CESDA cesda@unipg.it).

Inoltre, la Clinica Medica è componente attiva di numerose Società Internazionali Accademiche e di Ricerca tra cui si citano: New York Academy of Sciences (NYAS); American Association for the Advancement of Science (AAAS); Italian Association for the Study of Pain (AISD); World Institute of Pain (WIP); European Pain Federation (EFIC); European League Against Pain (EuLAP); Italian Society of Rheumatology (SIR), Italian Society of Internal Medicine (SIMI); Paolo Procacci Foundation (PPF) e fa parte del Board Editoriale, anche con compiti di referee, di numerose riviste scientifiche internazionali.

L’ÉQUIPE

Direttore: Prof. Stefano Coaccioli
Dirigenti Medici: Dr.ssa Maria Cristina Basili, Dr. Luca Di Cato, Dr.ssa Valentina Di Loreto, Dr. Danilo Mecarocci, Dr.ssa Anna Panaccione, Dr.ssa Manuela Pennacchi
Personale Tecnico-Amministrativo e di Laboratorio:
Gioiosa Scarano (Segreteria Universitaria)
Nadia Barbetta (Tecnico di Laboratorio Biomedico)
Medici Specializzandi in Oncologia Medica: Dr.ssa Sara Manglaviti, Dr.ssa Valeria Palmieri, Dr.ssa Chiara Santini
Infermieri Professionali ed Operatori Socio-Assistenziali
Caposala: Luigina Almadori
IP con funzioni amministrative: Marisa Taddei
Infermieri Professionali turnisti: Valentina Bacchi, Elena Burchi, Monica Fornara, Elena Ginebri, Ilaria Giovannelli, Cristina Mariut, Roberta Menciotti, Camilla Micheli, Domenico Rosi, Maria Angela Vannaroni
Infermiere Professionale diurnista: Mauro Barbaccia
Operatori Socio-Assistenziali: Sabrina Biagetti, Milena Farnè, Valeria Pirrami.

LASCIA UN COMMENTO